eventi culturali 2017

Gli appuntamenti più ricercati li puoi trovare su Eventa.it, informazioni, costi, date e luoghi, contatti e molto altro, vicino o lontano da te.

All’approssimarsi del 2017, gli operatori specializzati hanno esplorato l’Italia individuando i migliori eventi culturali per questo nuovo anno, già caratterizzato da esclusive e incontri unici.

Partiamo con l’arte, sempre al centro dei nostri pensieri quando partiamo per visitare una città e sino ad aprile ne vedremo di irripetibili ed eccezionali.

Maya, il linguaggio della bellezza 

Dall’8 ottobre al 5 marzo 2017, Palazzo della Gran Guardia, Verona

La mostra “Maya. Il linguaggio della bellezza” sarà un’occasione per conoscere nel dettaglio molti aspetti di questo popolo dell’America precolombiana, grazie alle più recenti scoperte in ambito archeologico.

IL CORPO COME TELA Gli interventi sul corpo umano, al fine di modificare l’aspetto fisico per ragioni estetiche, rappresentano un elemento comune a tutte le società, attuali e del passato.

CORPO RIVESTITO L’abbigliamento rappresenta un vero e proprio linguaggio, con un suo vocabolario ed una sua grammatica, e, benché sembri manifestarsi nell’effimero e nel superficiale, va invece a toccare elementi essenziali e basilari.

LA CONTROPARTE ANIMALE Gli animali hanno sempre avuto un posto privilegiato nel simbolismo religioso di diverse culture, perché dotati di una forza vitale e fisica superiori a quelle degli esseri umani: hanno artigli e una vista acuta, possono volare e sopravvivere sotto acqua.

I CORPI DELLE DIVINITA’I Maya adoravano molte divinità ed entità sacre di diversa natura, che potevano incarnare i poteri più grandi o essere custodi di piccole piante, di piccoli corsi d’acqua o delle montagne.

Van Gogh Alive

Sino al 27 marzo 2017

Dal 25 ottobre 2016 arriva presso lo spazio del Palazzo degli Esami a Roma la grande mostra multimediale Van Gogh Alive – The Experience dedicata al grande pittore olandese che, con il suo stile unico e inconfondibile, ha gettato le basi dell’arte moderna.

Esplorate la vita e le opere di Vincent van Gogh nel periodo che va dal 1880 fino al 1890. Interpretate i pensieri e le emozioni nel suo vagare tra Parigi, Arles, Saint-Rémy e Auvers-sur-Oise, i luoghi dove creò molti dei suoi capolavori senza tempo.

Osservate queste opere cogliendone tutti i dettagli, studiandone il colore e la tecnica. Fotografie e video, combinate alle opere di Van Gogh, vi mostreranno le sue fonti di ispirazione medicamento similar a viagra. Sincronizzate con una potente colonna sonora, più di 3.000 immagini di grandi dimensioni creeranno un allestimento elettrizzante che riempirà schermi giganti, pareti, colonne dal soffitto fino al pavimento, immergendovi completamente nei colori vibranti e nei dettagli intensi che caratterizzano lo stile unico di Van Gogh.

La mostra utilizza la tecnologia SENSORY4™, un sistema unico che incorpora oltre 50 proiettori ad alta definizione, una grafica multi canale e un suono surround in grado di creare uno dei più coinvolgenti ambienti multi-screen al mondo.

Basquiat al Mudec di Milano

Dal 28 ottobre al 26 febbraio 2017

Venti anni dopo la sua prima mostra al Whitney Museum of American Art (1992-1993) e dieci anni dopo la retrospettiva al Brooklyn Museum of Art (2005), questa esposizione mostrerà il ruolo centrale di Basquiat nella generazione dei suoi artisti coetanei e la funzione della sua arte come un ponte di collegamento tra le diverse culture. Le dateDal 28 ottobre al 26 febbraio Milano, Mudec.

Toulouse Lautrec a Torino, Palazzo Chiablese

Con circa 170 opere, tutte provenienti dalla collezione dell’ateniese Herakleidon Museum, dal 22 ottobre 2016 al 5 marzo 2017 arriva a Palazzo Chiablese di Torino una grande mostra dedicata a Toulouse-Lautrec, l’aristocratico bohémien considerato il più grande creatore di manifesti e stampe tra il XIX e XX Secolo.

Attraverso le opere dell’Herakleidon Museum di Atene, la mostra illustra l’arte eccentrica e la ricercata poetica anticonformista e provocatoria – tra le più innovative tra Ottocento e Novecento – di uno degli artisti oggi più apprezzati e ammirati.

Sono esposti litografie a colori (come Jane Avril, 1893), manifesti pubblicitari (come La passeggera della cabina 54 del 1895 e Aristide Bruant nel suo cabaret del 1893), disegni a matita e a penna, grafiche promozionali e illustrazioni per giornali (come in La Revue blanche del 1895) diventati emblema di un’epoca indissolubilmente legata alle immagini dell’aristocratico visconte Henri de Toulouse-Lautrec.

Continue Reading